Brasserie “Franceschetta 58”

Ascolto consigliato: Hauschka – Radar

 

 ghj-1Arrivati a Modena, patria della buona cucina emiliana (insieme a Parma), andiamo a provare un ristorante piccolo ma di altissimo livello. Appena entrati ci accoglie la direttrice di sala, molto cordiale e gentile, ci fa accomodare in un tavolino su cui come ornamento c’è una piantina di peperoncini gialli, che bene si intonano all’ambiente di colore neutro, arredato solamente con complementi di cucina, in modo veramente elegante e minimale.

IMG_3511Il vino che scelgo è un Lambrusco di Sorbara delle Cantine della Volta, Rimosso, in quanto è un vino rifermentato in bottiglia, che presenta un colore rosa cerasuolo intenso, molto profumato con una bollicina elegante, era da tanto che volevo provarlo, la sorte mi ha favorito.

IMG_3510Come primo piatto ho scelto una crema di zucca con briciole di cotechino croccante e crumble di sbrisolona, incredibile, l’abbinamento cotechino croccante (nonostante avesse ancora qualche nota di “maiale”) con il crumble di sbrisolona è eccezionale, abbinato ad una crema di perfetta consistenza e non troppo dolce rende questo piatto veramente interessante ed innovativo, unire il dolce della zucca e della sbrisolona, al salato del cotechino, unitamente al contrasto di consistenze tra crema e croccante, un piatto buonissimo.

IMG_3512Dopo di ciò ho optato per un filetto di baccalà Ghezzi (marchio di qualità) cotto a bassa temperatura su un purè di fave all’EVO accompagnato da un cracker di farro integrale, beh anche qui son rimasto a bocca aperta, il pesce era talmente soffice che si scioglieva, leggermente condito con un trito di erbe aromatiche, abbinato alla cremosità del purè di fave a cui andava aggiunta la rugosità e croccantezza del cracker, una unione sublime per un piatto ben realizzato.

IMG_3513Ora arriva il piatto forte, il Peposo di guancialino di manzo, cotto nel chianti con zucca caramellata e crostino di polenta.
Questo piatto mi ha emozionato, la consistenza della carne con il sapore deciso ma delicato, sembrava quasi che la zucca oltre ad essere a cubetti sopra fosse anche sciolta dentro, dolce, sapido e speziato, cremoso con i crostini di polenta croccanti, la carne che era morbidissima, friabile ma compatta, uno dei migliori piatti che io abbia mai mangiato in vita mia.

IMG_3514Come dolce ho preso un tortino di cioccolato caldo e cuore di nocciola con crema al caffè, anche questo eseguito alla perfezione, croccante fuori e cremoso all’interno, ripieno caldo che fa la goccia non appena lo tagli, con una crema di caffè e nocciole tostate a guarnire il tutto, veramente un ottimo finale, consigliato anche dalla cucina del ristorante.

Per la spesa di 45 euro a persona rimane comunque uno dei miei ristoranti preferiti, regala molte emozioni a cui non è possibile attribuire un prezzo, dico solo che quando sono uscito, ero veramente appagato.

Grazie ragazzi, sono emozioni.

Franceschetta58
via Vignolese, 58
41124 Modena
Tel: 059.3091008
per prenotazioni serali: +39 3667485514

info@franceschetta58.it

loghetto firma